San Giovanni d’Asso: i Carabinieri trovano in una azienda agricola due  cittadini  romeni impiegati “in nero”. Trovati anche numerosi cani non  iscritti all’anagrafe canina e lasciati liberi di scorrazzare nei dintorni, tanto da costituire una sorta di branco potenzialmente pericoloso. Contestate sanzioni amministrative pecuniarie per 8 mila euro e data comunicazione alla Procura della Repubblica.

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Siena hanno ricevuto e verificato un’informazione su un possibile sfruttamento di lavoro

Leggi il seguito

Valdichiana: la Guardia di Finanza individua una società operante nel settore alberghiero completamente sconosciuta al fisco. Ricondotti a tassazione oltre 117 mila euro di ricavi non contabilizzati con un’IVA dovuta per 8,5 mila euro

Ancora soggetti completamente sconosciuti al Fisco individuati dalle Fiamme Gialle senesi. Questa volta i finanzieri del Comando Provinciale di Viale Curtatone,

Leggi il seguito

Sovicille: individuato un “governatoio” abusivo per i cinghiali. I carabinieri forestali deferiscono all’A.G. un componente della Squadra di Caccia con sequestro del mangime . Rischia l’arresto da due a sei mesi o l’ammenda da 516,46 a  2.065,83 euro  a cui è stata contestata anche una sanzione amministrativa per un importo pari a 666,70 euro.

Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Siena, a seguito di segnalazione di personale di vigilanza volontaria

Leggi il seguito

Siena: finti saldi; la Guardia di Finanza scopre prezzi gonfiati prima degli sconti. 38 gli esercizi commerciali controllati nel capoluogo.  Un noto negozio di abbigliamento aveva regolarmente esposto in vetrina il dettaglio dei saldi ma con prezzi gonfiati rispetto a quelli praticati nei giorni precedenti. Sanzione amministrativa da un minimo di 500 fino ad un massimo di 3000 euro

La possibilità di risparmiare sensibilmente sull’acquisto dei capi d’abbigliamento rappresenta una prospettiva allettante, soprattutto per le famiglie sempre più attente

Leggi il seguito

Chiusdino: i Carabinieri  denunciano alla Procura della Repubblica il rappresentante di una azienda agricola per aver impiegato personale straniero privo di permesso di soggiorno e di idoneo titolo e un cittadino indiano di 26 anni, domiciliato clandestinamente presso l’azienda,  per essere entrato illegalmente sul territorio nazionale

Continua la campagna di contrasto al lavoro nero dei carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Siena che, questa volta

Leggi il seguito